Il new look diplomatico di Ankara.

di Agostino Sperandeo – Sembra tornato di gran moda il dibattito sulla Turchia, un paese che, in ragione della sua posizione geografica, venne scelto dagli Stati Uniti nella seconda metà del XX secolo come avamposto strategico da cui proiettare gli interessi americani in Medio Oriente (e oltre). Ma sono ormai lontani i tempi della Guerra Fredda e la passività diplomatica cui i membri dei due schieramenti tacitamente si sottomettevano. Nell’attuale era delle relazioni internazionali, in cui la complessità e la rapidità di evoluzione degli scenari hanno impedito l’affermazione di un ordine globale guidato da un’unica superpotenza, si è invece assistito all’assunzione di uno schema multipolare di governance e, di conseguenza, al debutto di nuove potenze sul palcoscenico internazionale. Continua a leggere

Rassegna Stampa Geopolitica – Novembre 2009

In questa Rassegna Stampa sono stati inseriti gli articoli più interessanti secondo l’opinione della Redazione di O.Me.R.O., suddivisi per area geografica e tematiche del mese di Novembre del 2009.

Continua a leggere

CASD – 3rd International Conference on the Mediterranean Region

L’Associazione Culturale O.Me.R.O. parteciperà ai lavori della 3^ Conferenza Internazionale sul Mediterraneo, organizzata dal Centro Alti Studi per la Difesa, che si terrà nei giorni 19-20 Novembre 2009 presso la sede istituzionale di Palazzo Salviati in Roma.


Rassegna Stampa Geopolitica – Ottobre 2009

Rassegna stampa giornali nazionali ed internazionaliIn questa Rassegna Stampa sono stati inseriti gli articoli più rilevanti secondo l’opinione della Redazione di O.Me.R.O., suddivisi per area geografica e tematiche, del mese di Ottobre del 2009.

Continua a leggere

Perchè non è nata la Seconda Repubblica

Terra IncognitaNel saggio “Terra incognita – Le radici geopoltiche della crisi italiana” il direttore di Limes esamina i motivi della incompiuta transizione dalla Prima alla Seconda Repubblica.

Il decennio degli anni ’90 e la transizione imcompiuta tra la Prima e la Seconda Repubblica sono al centro del saggio del 2001 e ancora oggi di stretta attualità del direttore di Limes, Lucio Caracciolo. Lo storico prende le mosse dall’anno chiave 1992, con gli effetti dell’implosione dell’Unione Sovietica, la fine della Guerra Fredda ed il crollo repentino del sistema partitico fino ad allora vigente, determinata dall’azione del pool di magistrati di Milano con la maxi-inchiesta Mani Pulite. Proprio il 1992 rappresenta il punto di svolta dello scenario politico del Bel Paese o almeno così, spiega l’autore, avrebbe dovuto essere. Il direttore della più diffusa rivista italiana di geopolitica espone l’evolversi del quadro politico generale e gli effetti che ne sono scaturiti negli anni successivi. Continua a leggere

Rassegna Stampa Geopolitica – Luglio 2009

rassegna-stampa-giornaliIn questa Rassegna Stampa sono stati inseriti gli articoli più rilevanti secondo l’opinione della Redazione di O.Me.R.O., suddivisi per area geografica e tematiche, del mese di Luglio del 2009.

Continua a leggere

La grande sfida della politica albanese

Mappa dei 27 Paesi membri UE

L’identità europea e l’allargamento dell’Unione: l’influenza che la prospettiva di adesione  ha avuto nel risultato delle elezioni in Albania.

Ne parliamo con il Prof. Guido Napoletano, docente di Diritto dell’Unione Europea dell’Università “La Sapienza” di Roma.

Continua a leggere