Unire le voci di pace

Scrittori “pacifisti” & opinion leader polemici: viaggio nella narrativa arabo-israeliana dopo le polemiche sull’Ospite d’onore della Fiera del Libro di Torino dall’8 al 12 maggio

Si parla ormai da tempo di una “Età dell’oro” della letteratura israeliana, grazie ad autori come David Grossman, Abraham B. Yehoshua, Meir Shalev e Amos Oz, dei quali alla Fiera del libro di Torino verranno presentati gli ultimi romanzi. Scrittori “pacifisti”, che chiedono pubblicamente la creazione di uno Stato palestinese. Eppure, mentre si scopre con piacere nei loro libri una forte necessità di capire e di andare incontro alle ragioni dell’altro, suscitano stupore le loro interviste sul boicottaggio della Fiera. Continua a leggere

Annunci