Rassegna Stampa Geopolitica – Novembre 2009

In questa Rassegna Stampa sono stati inseriti gli articoli più interessanti secondo l’opinione della Redazione di O.Me.R.O., suddivisi per area geografica e tematiche del mese di Novembre del 2009.

Continua a leggere

Annunci

Rassegna Stampa Geopolitica – Ottobre 2009

Rassegna stampa giornali nazionali ed internazionaliIn questa Rassegna Stampa sono stati inseriti gli articoli più rilevanti secondo l’opinione della Redazione di O.Me.R.O., suddivisi per area geografica e tematiche, del mese di Ottobre del 2009.

Continua a leggere

Rassegna Stampa Geopolitica – Giugno 2009

Rassegna stampa giornali nazionali ed internazionaliIn questa Rassegna Stampa sono stati inseriti gli articoli più rilevanti secondo l’opinione della Redazione di O.Me.R.O., suddivisi per area geografica e tematiche, del mese di Giugno del 2009.

Sono inoltre presenti due sezioni speciali relative alle recenti elezioni in Libano ed Iran. Continua a leggere

Intervista con Mistretta, ex-Ambasciatore in Libano

Pubblichiamo una breve intervista all’ ex-Ambasciatore in Libano, Mistretta, sui temi di rilevanza internazionale relativi al Medio Oriente.

La Redazione di O.Me.R.O.

 

 

Libano, la strada in salita del nuovo governo

Medio Oriente: mentre il processo di pace israelo-palestinese arranca, la Francia torna in prima linea per la stabilizzazione del Libano. Ma Hezbollah non demorde. Continua a leggere

Libano, la guerra dell’acqua dietro il contenzioso fra Israele e Hezbollah

L’ex ambasciatore a Beirut Franco Mistretta incontra i membri di O.Me.R.O.

“Se Israele restituisse al Libano le fattorie di Sheeba, che continua ad occupare per pompare acqua da due condutture verso la Galilea, toglierebbe alle milizie di Hezbollah la ragione stessa di esistere e si rivelerebbe in tal modo una mossa strategica di grande efficacia”: perché, spiega l’ex ambasciatore in Libano Franco Mistretta, segnerebbe la fine del contenzioso fra Israele e Hezbollah, rafforzerebbe il governo di Fouad Siniora, priverebbe i miliziani di qualsiasi pretesto per rifiutare il disarmo e assesterebbe un colpo micidiale alla nefasta influenza dell’Iran nel Paese dei cedri. Con questo auspicio l’ambasciatore che era di stanza a Beirut durante la guerra israelo-libanese del 2006 ha concluso venerdì scorso un briefing informale con i membri dell’associazione Omero, nella sede della Sioi.

Continua a leggere