Rassegna Stampa Geopolitica – Luglio 2009

rassegna-stampa-giornaliIn questa Rassegna Stampa sono stati inseriti gli articoli più rilevanti secondo l’opinione della Redazione di O.Me.R.O., suddivisi per area geografica e tematiche, del mese di Luglio del 2009.

Continua a leggere

Annunci

8 Km per annientare Hamas. Alleanza fra Israele e le potenze arabe per ridimensionare l’Iran

Mentre si discute sul piano per la fine delle ostilità proposto da Egitto e Francia con l’appoggio degli Usa, si contano le vittime dei 12 giorni dell’operazione  militare israeliana “Piombo fuso” che nella Striscia di Gaza ha già causato più di 630 morti e migliaia di feriti.  L’ennesima operazione militare israeliana è stata lanciata alla fine del 2008 in un territorio palestinese riconosciuto internazionalmente. Continua a leggere

13 Luglio 2008: Conferenza di Parigi. Inizia una nuova era per il Mediterraneo?

Il 13 Luglio 2008 si è tenuta a Parigi la Conferenza dell’Unione per il Mediterraneo (UpM), che ha visto la partecipazione di rappresentanti di 43 Paesi del Mediterraneo (con l’unica assenza della Libia). Il vertice ha gettato le basi per la costruzione di un nuovo processo d’integrazione della regione mediterranea. Il presidente francese Nicolas Sarkozy è stato l’ideatore ed il promotore di questo nuovo progetto con il quale intende avviare un dialogo tra le due rive, affinché “il Mar Mediterraneo non sia il nostro passato, ma il nostro futuro”. Continua a leggere

Nucleare civile, energia ed ambiente – La Francia alla guida del nuovo corso

di Enrico La Rosa

Dal 1° luglio l’Unione europea è entrata nel semestre a guida francese. Il presidente Nicolas Sarkozy va ripetendo da mesi le priorità con le quali vorrebbe marcare il semestre: la sfida climatica ed ambientale, il “Patto per l’immigrazione” e la politica di sicurezza e di difesa. Verificheremo nei prossimi mesi lo stato d’attuazione di tali propositi. Ci premi qui ed ora affrontare un ulteriore aspetto della politica d’Oltralpe: le strategie allo studio per il prolungamento delle capacità nel campo del nucleare civile. Continua a leggere